M5S Pescantina: comunicato su OSPEDALE ORLANDI DI BUSSOLENGO

 
1 Kudos
Don't
move!

Riceviamo e pubblichiamo 

Il M5S di Pescantina dissente decisamente dalla posizione assunta dal Sindaco Cadura riguardo la richiesta di riorganizzazione dell’ospedale di Bussolengo, fino a pochissmo tempo fa eccellenza per la pneumologia, destinatario di due riconoscimenti dell’ Unicef e a dicembre scorso di Onda che, con la proposta di modifica della scheda ospedaliera in vigore (che già lo penalizzava profondamente dividendone le apicalità-primariati con Villafranca) apre le porte ad un depotenziamento imponente. Vogliamo ricordare che il nostro Sindaco, da quanto si legge sul verbale del Comitato dei Sindaci del 18 ottobre scorso, ha dichiarato che “auspica di non fare più errori nella programmazione sanitaria e di attivare fin da subito Villafranca e la riorganizzazione di Bussolengo. Cadura fa un appello al Direttore Generale nel ricominciare a investire sulle manutenzioni degli edifici”: manutenzione degli edifici? Cadura ha presente quella che è la storia dell’assistenza ospedaliera nella nostra provincia? Ha presente come la Lega abbia lavorato in questi anni? I risultati si vedono chiaramente, un’assistenza ospedaliera pubblica ridotta all’osso per favorire chi? Lasciamo ai cittadini l’ovvia risposta.

Siamo stupefatti nel renderci conto che un Sindaco, rappresentante di tutti i cittadini, non abbia nemmeno discusso in Consiglio Comunale di quale avrebbe potuto essere la sua posizione durante la riunione del Comitato dei Sindaci, ha pensato di firmare una modifica che di fatto toglie un ospedale per acuti situato nel paese a noi confinante! Oltretutto deve ancora rispondere alla nostra mozione (protocollata il 06/12/2017 e che alleghiamo) perchè ormai i Consigli indetti si contano sulle dita delle mani… forse per l’equilibrio instabile della sua maggioranza? Il Comitato per la Salvaguardia dell’ospedale Orlandi ha evidenziato con chiarezza nel documento inviato oggi quello che è stato il “lavoro” dei Sindaci, all’apice del quale si arriva ad avere 23 su 37 Sindaci che accettano di firmare una simile proposta.

La vicepresidente del suddetto Comitato, dr.ssa Corsini Chiara, esplicita con chiarezza le apparenti discrepanze che si trovano sui documenti ufficiali, chiedendo spiegazioni e risposte che anche noi aspettiamo allo stesso modo. Riteniamo che la prima preoccupazione di un Sindaco debba essere la tutela della salute dei suoi cittadini: firmando una modifica simile non possono certo affermare di aver fatto questo! Il consigliere del M5S di Pescantina Samuele Baietta sta aspettando la discussione della sua mozione, in cui si chiede che il Sindaco Cadura si faccia portavoce presso la Regione Veneto affinchè venga abbandonato l’attuale piano di riorganizzazione dell’Orlandi e venga avviato il percorso inverso con il conseguente ripristino dei reparti in via di dismissione.

Pescantina, 04 gennaio 2018
Samuele Baietta Consigliere Comunale M5S Pescantina (VR)

Print Friendly

Comments are closed.