Il Comune di Pescantina estingue i mutui

 
1 Kudos
Don't
move!

La Determina 1294 del 18 dicembre 2018 ha impegnato 500.000€ per l’estinzione di una serie di mutui in scadenza nel 2040. È stato scelto di estinguere mutui in cui è ancora alta la quota di interessi che il Comune deve pagare in modo da ridurre le spese che gravano sul bilancio e che da anni hanno bloccato la gestione delle risorse.
È infatti dal 2013, con il Commissario, che è iniziato il forte intervento sulla riduzione del debito. Siamo passati da oltre 22 milioni di debiti nel 2012 ai 15 milioni del 2019, con debito pro-capite da 1310 a 918 €.
Il rapporto deficit/PIL del Comune di Pescantina nel 2012 era del 198%, un dato estremamente preoccupante. Nel 2019 il rapporto si attesta a 144%, un valore ancora alto se lo confrontiamo con i nostri comuni vicini: Bussolengo 65%, Negrar 95%, Sona 21%.
È evidente che i mutui, contratti e rinegoziati negli anni precedenti al 2012, hanno creato una totale asfissia per le casse del Comune. Le sole spese per gli interessi sui mutui, esclusa quindi la quota capitale, incidevano nel 2012 per oltre il 11% sulle entrate annuali del Comune, rimaste attorno agli 11 milioni di euro all’anno. Una percentuale così alta è insostenibile per qualsiasi azienda e gli interventi di questi anni lo hanno ridotto al 7,27%. Per avere qualche esempio andiamo a confrontare questo dato con alcuni comuni vicini: Bussolengo 6,36%, Sona 0,80%, Negrar 3,68%.
Il sindaco Cadura commenta i numeri : ”Nel 2014 dal punto di vista economico abbiamo preso in mano una azienda sull’orlo del fallimento, con debiti enormi e spese incontrollate. Abbiamo proseguito e portato avanti con decisione la revisione dei conti, che già il Commissario aveva intrapreso. Lo stesso avanzo della gestione commissariale non era utilizzabile per servizi ai cittadini e faceva riferimento alla gestione 2013, non certo alle situazioni di debito pregresso. Senza le casse in ordine e con un tale carico di debiti non era possibile alcun intervento, né di manutenzione, né di assistenza sociale, né di investimento ed è quanto abbiamo vissuto nei primi anni della nostra amministrazione. Ora siamo orgogliosi di dimostrare che è avvenuto un netto miglioramento, ancora da proseguire, ma che già consente a Pescantina di poter gestire la quotidianità e di programmare gli investimenti per il futuro ”.

whatsapp-image-2019-03-02-at-10-19-29 whatsapp-image-2019-03-02-at-10-19-30 whatsapp-image-2019-03-02-at-10-19-40 whatsapp-image-2019-03-02-at-10-19-44 whatsapp-image-2019-03-02-at-10-19-50 whatsapp-image-2019-03-02-at-10-19-56

Print Friendly

Comments are closed.