Al via la formula E a Roma

 
1 Kudos
Don't
move!

Domani sarà il grande giorno, finalmente anche Roma avrà il proprio granPremio, ma questa volta non di formula 1, ma di auto elettriche! E questa cosa ci piace davvero parecchio! Diciamocelo, hanno proprio rotto queste auto formula 1 che inquinano come astronavi, fanno un casino bestiale ed hanno pure limitazioni tecniche una dietro l’altra.

Troviamo imbarazzante che dal 1886, anno di invenzione della prima automobile, non sia cambiato assolutamente un bel niente in questi quadrupedi, ingeriscono benzina ed esalano sostanze tossiche che respiriamo e ci fanno ammalare. Ma dicono i costruttori, oggi hanno l’aria condizionata e il navigatore, balle! Quelle sono solo giocattoli per farle vendere, la verità è che le case automobilistiche non hanno mai fatto una seria ricerca per produrre veicoli che non inquinassero.

Ricordiamoci, a tal proposito, lo scandalo Volkswagen o quello delle altre case tedesche che provavano i danni da esalazioni sugli esseri viventi! Non so se mi sono spiegato bene, per verificare che le auto fanno male, hanno fatto respirare per ore i gas di scarico a degli animali.

L’aumento di alcune patologie non è casuale e deriva anche dai mezzi di trasporto, vedere milioni di camion vecchi che girano per la penisola, è uno scempio per la nostra salute, ma non si possono caricare sui treni? I nostri politici che fanno in tal senso? La risposta la sapete da voi, esattamente ciò che sanno fare meglio…niente.

Se credete che la mia sia solo pura retorica, andate a vedere i dati sulle patologie cardiovascolari o sui tumori, L’Italia tutela il diritto alla salute, art. 32 della Costituzione, quindi in tal senso la condotta dei politici è anticostituzionale.

Quindi in quest’ottica troviamo splendida l’iniziativa della Formula E e tutte le iniziative della Tesla Motor, che cercano di dare un vero sviluppo all’automobile e di tutelare la salute.

Andiamo a vedere come funziona la nostra formula E: Tutti i concorrenti hanno auto uguali, ma ogni singola squadra può “evolvere” il propulsore. Le auto montano una batteria da 28 kw, meno delle auto elettriche che vediamo per strada, ma l’anno prossimo vi saranno vetture più performanti da 340 CV, attualmente sono 272, ma vanno già da 0-100 in 2,9 secondi!

La gara sarà trasmessa in diretta su Italia 1 e Italia 2. Si parte alle 10.30 con le libere su Italia 2 poi, alle 14, ci saranno le qualifiche su Italia 1.

La gara vera e propria invece prenderà il via alle 16 e sarà trasmessa in diretta sia su entrambi i canali.

 

122155305-5b9ac8ff-b4b1-4800-9a7d-b4578fac1dbf

 

Print Friendly